14 settembre 2016 – Vectorworks, Inc. annuncia la versione 2017 della sua linea di prodotti software BIM per il design, ad oggi il sistema multipiattaforma più venduto al mondo: la nuova release include più di 100 migliorie e nuove funzionalità che riguardano tutti i prodotti della famiglia Vectorworks®: Designer, Architect, Landmark, Spotlight, Basic e del Modulo Renderworks®.

Il Dr. Biplab Sarkar, CEO di Vectorworks, ha dichiarato: "Il software Vectorworks non ha eguali rispetto agli altri prodotti concorrenti: la nostra dedizione verso i nostri clienti ci impone di migliorarlo costantemente, incrementando ogni anno la sua flessibilità, ma al contempo integrando tecnologie che gli permettono di non avere rivali. Il nostro continuo impegno nel reengineering del codice permette ai prodotti della serie Vectorworks di evolvere costantemente, in modo da soddisfare le esigenze dei designer con conseguente miglioramento delle prestazioni, dell'affidabilità e delle funzionalità del software."

Vectorworks 2017

L'annuncio di oggi segna l'inizio della distribuzione di Vectorworks 2017 in tutto il mondo, che continuerà nei prossimi mesi con il rilascio delle versioni localizzate in dieci lingue. Tra gli strumenti e le funzioni incluse in questa versione troviamo:

La nuova Gestione Risorse è stata completamente riprogettata per permettere ai designer di creare, cercare, modificare ed applicare le risorse desiderate nei loro progetti. Ora è possibile effettuare una navigazione diretta fra le risorse accessibili in locale o su Cloud: coloro che hanno attivo un contratto di supporto e manutenzione Vectorworks Service Select possono accedere direttamente alle librerie librerie esclusive online. I designer possono ora trovare facilmente ciò che cercano, grazie alla ricerca ed ai filtri: è anche possibile inserire dei tag di metadati ed accedere alle risorse direttamente tramite gli strumenti parametrici di Vectorworks.
   
Vectorworks si arricchisce di una potente funzione per la rappresentazione grafica delle tavole 2D. Ora è possibile attivare la generazione delle ombre come attributo grafico in modo simile all’applicazione di un riempimento. Le ombre possono essere applicate a livello di singolo oggetto o globalmente a livello di Categoria; è inoltre possibile scegliere la direzione e l’ampiezza delle ombre rispetto alla geometria degli oggetti.
   
Il Vectorworks Graphics Module è stato ulteriormente potenziato: il lavoro di reengineering permette di effettuare operazioni di zoom e panoramica delle tavole 2D con una rapidità e con una qualità senza eguali, grazie all’uso di funzioni multi-threading che permettono un ridisegno perfetto anche delle tavole più complesse.
Vectorworks 2017 - Vectorworks Graphic Module
   
Grazie agli stili associati agli oggetti parametrici Porta e Finestra, gli architetti possono sfruttare una flessibilità migliorata nella realizzazione dei loro progetti: quando si modifica lo stile, i dati e la geometria delle porte e finestre vengono automaticamente aggiornati, migliorando il controllo e velocizzando il lavoro. Con pochi clic del mouse si può semplificare il flusso di lavoro e la gestione dei cambiamenti al modello BIM.
   
Vectorworks Landmark è in grado di gestire la progettazione di sistemi di irrigazione, che permettono di razionalizzare la progettazione di parchi e giardini: è possibile effettuare valutazioni e calcoli relativi alle caratteristiche fisiche ed alla disponibilità di risorse. Tramite lo strumento Hydrozone si possono definire zone che hanno esigenze di irrigazione simili e poi utilizzare il Foglio Elettronici integrato per effettuare analisi di efficienza idrica, in modo da soddisfare i budget preventivati. Grazie alle funzioni di posizionamento automatico o manuale degli elementi, è possibile inserire i tracciati di tubazione principali e le ramificazioni secondarie, gli irrigatori, gli spruzzatori a goccia, le valvole, i regolatori e gli altri componenti del sistema. Vectorworks Landmark offre la flessibilità necessaria per progettare, documentare e preventivare i sistemi in modo efficiente e preciso.
Vectorworks Landmark - irrigazione
   
Le funzionalità di condivisione del progetto introdotte lo scorso anno sono state migliorate e semplificate. I designer possono ora lavorare con i progetti registrati su un server aziendale oppure condivisi su Cloud sfruttando i sistemi di archiviazione remota Dropbox, OneDrive, Google Drive o Box. Sono inoltre disponibili più opzioni per personalizzare i flussi di lavoro multi-utente, con la possibilità di impegnare gli oggetti uno per uno oppure impegnando un intero Lucido.
   
Vectorworks 2017 è in grado di condividere il modello 3D direttamente sul web, rendendo inoltre possibile una visione 3D stereoscopica ed immersiva. Il modello 3D può essere esportato in un formato che ne permette una visione diretta su internet tramite un comune browser. Utilizzando un dispositivo come i Google Cardboard ed uno smartphone, è possibile visualizzare il modello in modalità Virtual Reality, camminare all’interno della scena ed avere una reale percezione degli spazi.  Diventa dunque possibile condividere le proposte progettuali con collaboratori e clienti, a cui si invia un hyperlink che permette di accedere al modello 3D a qualsiasi dispositivo connesso ad internet, ovunque ci si trovi, senza richiedere alcun software o hardware specifico.
Vectorworks 2017 - Web View
   
Vectorworks Spotlight da oggi integra la gestione dei cavi di connessione degli apparecchi di illuminazione. I designer possono ora pianificare come devono essere posizionati i cavi, mantenendo un controllo accurato sul numero e sul tipo di cavi che devono essere stesi.
   
Vectorworks Architect da questa versione implementa la gestione dei drenaggi: è ora possibile definire una serie di punti sui solai che indicano le posizioni di drenaggio, impostare i compluvi e le pendenze Si possono dunque prendere tutte le decisioni di progetto, documentare tutti i dati essenziali e permettere una facile gestione delle revisioni in perfetto stile BIM.
   
Adesso gli utenti potranno creare presentazioni basate su Viewport in cui gli attributi degli oggetti possono essere controllati dai dati presenti nei loro parametri. È ad esempio possibile colorare in modo diverso gli spazi di un edificio, definendo una scala di colori ed associandoli a degli intervalli di area: in questo modo gli spazi verranno classificati in modo automatico in base alla loro dimensione.
   
Ogni licenza di Vectorworks 2017 viene fornita ora completa di Modulo Renderworks, la funzione di visualizzazione e rendering basata sul motore di rendering di  Cinema 4D.
   
I Vectorworks Cloud Services (VCS) sono stati ampliati per permetterne un accesso anche a coloro che non hanno attivo un contratto di supporto e manutenzione Vectorworks Service Select

In linea con la filosofia di Vectorworks che ha come suo cardine fondamentale l’attenzione verso i propri utenti, ancora una volta oltre il 70% degli aggiornamenti e delle nuove caratteristiche introdotte deriva dai feedback ricevuti. Riportiamo qui alcune delle testimonianze su Vectorworks 2017 ricevute dai designer che hanno già sperimentato la nuova release.

Peter Neufeld di Limelight Lighting Design Pty Ltd, Sydney ha dichiarato: “Il nuovo Selettore Risorsa, accessibile nella Barra di Modo quando si usano i Simboli o gli oggetti parametrici è assolutamente fantastico”.

Bryan Goff, direttore di Design + Sciences, Grey Leaf Design ha dichiarato: “Le funzioni di irrigazione di Vectorworks Landmark 2017 sono il sistema più semplice, più veloce e più accurato io abbia mai avuto modo di usare: ci permettono un vantaggio competitivo drammatico rispetto ai concorrenti. Non esiste davvero altro software sul mercato in grado di offrirti tali funzionalità!”.

Andrew Dunning, proprietario di Landru Design ha dichiarato: “Non vedo l’ora di poter usare le funzioni di virtual reality e mettere i miei clienti nelle condizioni di apprezzare i miei progetti con delle modalità che non sono possibili usando delle immagini statiche”.

Chad Hamilton, architetto principale presso Hamilton Aitken Architects ha dichiarato: “Siamo rimasti davvero impressionati dall’aumento di velocità nel ridisegno dello schermo reso possibile dal nuovo Graphic Module di Vectorworks 2017, specialmente quando si opera con tavole 2D molto complesse e ricche di dettagli: è davvero una miglioria importante per chi come noi si occupa di grandi progetti BIM”.

Disponibilità
La versione in inglese di Vectorworks 2017 è disponibile da subito per i clienti che hanno sottoscritto il contratto di supporto e manutenzione Vectorworks Service Select. Le spedizioni della versione in lingua inglese a tutti gli altri clienti avrà inizio il 19 settembre 2016.

La versione in italiano sarà presentata in occasione del salone internazionale dell'industrializzazione edilizia SAIE 2016, che si terrà a Bologna dal 19 al 22 ottobre 2016. Invitiamo tutti i nostri clienti a venire a visionare tutte le novità presenti nella versione 2017 di Vectorworks presso lo stand VideoCOM, padiglione 33, posizione C24-C26.


Vectorworks Inc.
Vectorworks, Inc. fa parte del gruppo Nemetschek AG. Come leader nelle tecnologie CAD per il design, Vectorworks, Inc. ha sviluppato software CAD per personal computer fin dal 1985. Vectorworks, il prodotto principale, è uno dei più venduti software CAD/BIM al mondo: sono state vendute più di 650.000 licenze, è disponibile in 85 nazioni ed è tradotto in 10 lingue. I prodotti della linea Vectorworks Design Series sono stati specificamente sviluppati per soddisfare le richieste di designer nei campi dell'architettura, del Building Information Modeling (BIM), della scenografia e della progettazione del paesaggio.


VideoCOM SRL
VideoCOM SRL è il distributore esclusivo per l'Italia dei prodotti sviluppati da Vectorworks Inc. e ne cura la commercializzazione in Italia; VideoCOM si occupa inoltre della traduzione in italiano del software e della documentazione. L'edizione italiana, come è consuetudine da parecchi anni, non è una semplice traduzione della versione International, ma costituisce una completa riedizione del software, che viene ampliato e dotato di una vasta serie di migliorie e potenziamenti (in standard europeo) che ne rendono il suo uso più semplice e produttivo. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.videocom.it o telefonare al numero 0383-366712.