12 settembre 2017 – Vectorworks, Inc. annuncia la versione 2018 della sua linea di prodotti software BIM per il design, ad oggi il sistema multipiattaforma più venduto al mondo: la nuova release include migliorie e nuove funzionalità che riguardano tutti i prodotti della famiglia Vectorworks®: Designer, Architect, Landmark, Spotlight, Basic, del Modulo Renderworks® e di Vision. Un’altra novità di quest'anno è il Modulo Braceworks™, un software aggiuntivo di analisi del carico strutturale destinato a progettisti e scenografi che lavorano su strutture temporanee per l’intrattenimento.

Il Dr. Biplab Sarkar, CEO di Vectorworks, ha dichiarato: "Con Vectorworks 2018, ci siamo concentrati sui flussi di lavoro degli utenti, rendendoli migliori e più efficienti. Nell’uso come applicativo BIM, Vectorworks ora offre la possibilità di operare in modo diretto sulle viste in sezione ed in prospetto ed abbiamo aggiunto la possibilità di lavorare direttamente usando viste multiple. Sono stati inoltre apportate diverse innovazioni allo strumento Muro, in modo da permettere ai designer di modellare meglio e migliorare la resa nelle tavole in pianta, in prospetto ed in sezione. Una nuova modalità di modifica diretta dei contour del Modello del Terreno (DTM) migliora nettamente l’uso di Vectorworks in ambito urbanistico. Un altro ottimo esempio del miglioramento dell’usabilità del nostro software è visibile nella gestione dei settori delle platee, che costituisce uno dei punto di forza di Vectorworks Spotlight”.

Un altro tema dell’edizione 2018 è stato l'integrazione di funzioni di analisi strutturale con le capacità di design. Con l'aggiunta del Modulo Braceworks alle funzionalità di progettazione delle scenografie che fanno di Vectorworks Spotlight e Vision i leader nel settore, i designer possono completare l'intero flusso di lavoro: dal design alla documentazione, fino alla produzione, usando un’unica soluzione software. I nostri utenti potranno apprezzare la semplificazione delle funzionalità del Foglio Elettronico di Vectorworks, che rende più facile per loro creare abachi personalizzati da modelli o dati di progetto.

La versione inglese è la prima disponibile nel lancio globale della versione 2018, a cui seguiranno le versioni tradotte in dieci lingue diverse.

Alcune delle novità introdotte nella versione 2018 di Vectorworks sono:

Viste multiple - con la nuova gestione dei pannelli a viste multiple, è possibile osservare simultaneamente più viste del progetto, iniziando il lavoro in un pannello vista per finirlo in un altro. Si può passare senza sforzo tra Viewport, Viste e impostazioni di visibilità: il flusso di lavoro diventerà più fluido e veloce. È così possibile valutare istantaneamente l’impatto di una modifica al progetto tramite le viste 3D, le planimetrie, le sezioni, i prospetti; si può addirittura effettuare un rendering in una vista mentre si lavora in un’altra.

Pannelli viste multiple

Modifica diretta di sezioni e prospetti - ora è possibile modificare i modelli direttamente dalle Viewport. Aggiungere delle aperture, allineare e distribuire le finestre, riposizionare le porte su Lucidi diversi, rimodellare i muri - tutto è possibile. È possibile anche cambiare le viste 3D mentre si analizza una sezione per vedere come le modifiche hanno effetto sulla vista in pianta e su quella in 3D. Si possono dunque creare tavole migliori e più accurate in meno tempo.

Per gli architetti, le innovazioni più importanti introdotte dalla nuova versione sono:

Migliore resa grafica per i documenti architettonici - creare documentazione per i progetti BIM ora è un processo molto più efficiente. Con i controlli grafici migliorati nelle viste in sezione per i muri, i solai e i componenti dei tetti, si ha a disposizione la flessibilità per ottenere rapidamente una documentazione di alta qualità dei modelli 3D.

Modellazione dei Muri migliorata - ora è possibile controllare l’altezza dei singoli componenti, assegnare informazioni, inserire le teste nei componenti e modificare simultaneamente più oggetti grazie ad una interfaccia semplice e intuitiva. Si possono modificare rapidamente le impostazioni grafiche dei muri grazie alla nuova funzione per il controllo degli attributi in base alle Categorie.

Nuovo oggetto Squadratura e Cartiglio - l’oggetto Squadratura è stato riprogettato per permettere di personalizzare l’aspetto del Cartiglio, usare variabili, definire l’orientamento, ecc. È possibile usare un gran numero di campi per includere le informazioni che si vogliono mostrare nel Cartiglio. Grazie poi al supporto degli stili, si possono gestire agevolmente i Cartigli su più progetti.

Ottimizzazione nella distribuzione dei disegni - se si sta sviluppando un edificio o progettando un palcoscenico, la distribuzione dei disegni può essere un processo laborioso. Grazie alla possibilità di pubblicare disegni basandosi sulle date di consegna e grazie al nuovo oggetto parametrico “Squadratura e Cartiglio”, la creazione e la distribuzione dei dati di progetto durante tutta la durata del processo possono essere automatizzate, risultando davvero più semplici.

Dimostrazione delle superfici (solo versione italiana) - VideoCOM ha sviluppato la nuova funzione Dimostrazione Superfici, che permette di effettuare istantaneamente la scomposizione di una poligonale in triangoli e rettangoli. Viene elaborata una numerazione e quotatura di tali figure, creando un report tabellare accurato, contenente la dimostrazione del processo con cui si è ottenuta la superficie totale. 

Per gli scenografi, le innovazioni più importanti introdotte dalla nuova versione sono:

Nuova opzione zoom per proiettori e schermi - gestire la pianificazione e la visualizzazione di schermi video nei progetti è più semplice che mai. Con le nuove capacità di output grafico, è possibile valutare e regolare con la massima precisione gli zoom, in modo da scegliere l’equipaggiamento adatto già durante il processo di progettazione.

Gestione dei settori della platea - I miglioramenti comprendono una superiore capacità di gestione dei layout delle sedute, molteplici opzioni di numerazione dei posti e controlli grafici che possono essere impostati e modificati facilmente tramite la Tavolozza Informazioni. In questo modo si è in grado di generare e visualizzare layout di sedute più precisi per gli eventi che si stanno realizzando, creando in automatico i rapporti e gestendo l’inventario e gli ordini.

Per gli urbanisti, le innovazioni più importanti introdotte dalla nuova versione sono:

Modifica diretta dei contour del DTM - Ora modificare il Modello del Terreno è più semplice che mai grazie alla nuova interfaccia del dialogo delle impostazioni. È stata inoltre introdotta la possibilità di modificare direttamente i contour con la stessa semplicità con cui si modifica una polilinea.

Nuove funzioni di import/export per il rilievo di alberi - generare le condizioni di un sito esistente da dati GIS e da rilevamenti di alberi spesso richiede degli strumenti di conversione. Vectorworks 2018 dispone di funzioni integrate che permettono di importare dati geolocalizzati per creare oggetti Pianta oppure per esportarli tramite i formati Shapefile (SHP), TXT o DXF.

Come è consuetudine da diversi anni, molte delle innovazioni introdotte in Vectorworks sono direttamente correlate alle richieste che ci pervengono dai nostri clienti. I designer che hanno un accesso prioritario al nostro software hanno già iniziato a condividere le loro impressioni sulla nuova edizione.

Jonathan Reeves, direttore della Jonathan Reeves Architecture, ha dichiarato: “Le nuove funzionalità di Vectorworks sono fantastiche: alcune ti permettono di lavorare in 3D e utilizzare i flussi di lavoro BIM in modo davvero più semplice e produttivo”.

Andrew Dunning, titolare dello studio Landru Design, ha dichiarato: “Il supporto per la visualizzazione tramite viste multiple è una delle funzionalità più importanti di Vectorworks 2018: offre la possibilità di pensare il progetto in modi diversi e da diverse prospettive, tutte allo stesso tempo”.

L’architetto Chad Hamilton, titolare dello studio Hamilton + Aiken Architects, ha dichiarato: “Mi piace molto il nuovo sistema di gestione della squadratura e del cartiglio: è più facile da usare ed inserisce i dati necessari sulle tavole, completi di issue e revisioni, rendendo davvero semplice coordinare anche le tavole più complesse".

John van Look, responsabile della produzione dei tralicci presso la società PRG Germany, ha dichiarato: “Il Modulo Braceworks è uno strumento estremamente utile per semplificare e abbreviare il flusso di lavoro sui nostri progetti. Ci permette di calcolare i carichi sospesi direttamente dal progetto CAD e di analizzare la fattibilità della struttura in qualsiasi momento. Possiamo relazionarci con i nostri ingegneri strutturali e ridurre notevolmente i costi, garantendo risultati più rapidi. Abbiamo la possibilità di lavorare con un interscambio costante di informazioni e dunque ottenere sempre la migliore soluzione, controllando costi e benefici”.

Bryan Goff, direttore della divisione Design+Sciences presso Gray Leaf Design, Inc., ha dichiarato: “La modifica diretta dei contour di un modello di terreno è una funzione che ho sempre desiderato avere! Il nostro flusso di lavoro ci ha sempre costretto ad effettuare un gran numero di tentativi prima di ottenere il risultato desiderato. Ora che ho la possibilità di modificare direttamente i contour del DTM ho ridotto anche della metà i tempi di lavorazione. Ciò ha notevolmente migliorato la produzione delle nostre tavole, dandoci una migliore redditività ed un miglior controllo”. 

Ion Webster, titolare dello studio Pults & Associates, LLP, ha dichiarato: "Il nuovo Modulo Renderworks offre una qualità maggiore nel calcolo delle luci, permette di avere immagini più dettagliate con gli stessi tempi di calcolo di Vectorworks 2017 ed in alcune situazioni, in tempi addirittura più ridotti.

 

Disponibilità

La versione 2018 in inglese è immediatamente disponibile. Le versioni localizzate per i singoli mercati sono in fase di avanzato sviluppo e saranno disponibili a breve.


Vectorworks Inc.
Vectorworks, Inc. fa parte del gruppo Nemetschek AG. Come leader nelle tecnologie CAD per il design, Vectorworks, Inc. ha sviluppato software CAD per personal computer fin dal 1985. Vectorworks, il prodotto principale, è uno dei più venduti software CAD/BIM al mondo: sono state vendute più di 650.000 licenze, è disponibile in 85 nazioni ed è tradotto in 10 lingue. I prodotti della linea Vectorworks Design Series sono stati specificamente sviluppati per soddisfare le richieste di designer nei campi dell'architettura, del Building Information Modeling (BIM), della scenografia e della progettazione del paesaggio.


VideoCOM SRL
VideoCOM SRL è il distributore esclusivo per l'Italia dei prodotti sviluppati da Vectorworks Inc. e ne cura la commercializzazione in Italia; VideoCOM si occupa inoltre della traduzione in italiano del software e della documentazione. L'edizione italiana, come è consuetudine da parecchi anni, non è una semplice traduzione della versione International, ma costituisce una completa riedizione del software, che viene ampliato e dotato di una vasta serie di migliorie e potenziamenti (in standard europeo) che ne rendono il suo uso più semplice e produttivo. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.videocom.it o telefonare al numero 0383-366712.